Pages

Labels

venerdì 25 ottobre 2013

Radioche?

[Google's]

Come in tutte le cose del mondo, arrivi ad un bivio.
E puoi scegliere. Una strada, l'altra, l'altra ancora.
Qui però non hai segnali, scegli tu.

Puoi scegliere di tagliare, cauterizzare, toccare, aspirare.
Puoi scegliere di percuotere, di auscultare, di inquadrare.
Puoi scegliere di diagnosticare, di valutare, di lavorare su immagini.
Puoi scegliere di anestetizzare, monitorare, idratare.

Oppure puoi scegliere i mulini a vento, le sfide utopistiche, le scommesse senza calcoli o con calcoli che tornano mafinoauncertopunto.

Vediamo.


Perdonate la latenza, sono assai via.

14 commenti:

  1. Intanto puoi scegliere... :)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. non capisco ma va bene lo stesso, ciao !

    RispondiElimina
  3. Una scelta non preclude le altre... hai davanti una vita :0)

    RispondiElimina
  4. "Anche quando la vita sembra una lotta contro i mulini a vento, eroe è colui che non si arrende, che ogni volta si rimette in piedi e prosegue il suo viaggio, incurante degli ostacoli, incurante della sconfitta. Invincibili sono tutti coloro che hanno eredito l'ostinazione di don Chisciotte. Invincibili sono, per esempio, i migranti, uomini e donne che attraversano il mondo a piedi per raggiungerci e non si fanno fermare da nessun campo di prigionia, da nessuna espulsione, da nessuna legge, da nessun annegamento, perché li muove la disperazione e vanno a piedi." (Erri De Luca)

    RispondiElimina
  5. Oh, io capisco, eccome...
    Dove sei, bambina?

    RispondiElimina
  6. In giro per reparti, in giro per volti.
    Ti scrivo.

    RispondiElimina
  7. Mi son trovata anch'io di fronte a questi bivi. Ho scelto, mio malgrado. Ché ogni scelta sembra sempre potenzialmente fallimentare. Non è che io abbia ancora vinto, però si spera che chemio e radio non tornino a infarcire di dubbi amletici le mie notti.
    Abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Harley, ben arrivata in questo spazio.
      Il tuo commento è di una bellezza sottile e meritava una risposta articolata.
      La mia scelta, fortunatamente, si svolge al di là della barricata: studio medicina e devo (dovrei) fare luce sul mio indirizzo specialistico.
      Molti dubbi, ma vedremo.

      Ti bacio.

      Elimina
    2. E meno male allora :) (l'ho tirato sul serio un sospirone di sollievo, giuro, anche se il dubbio che tu fossi tra gli eroi che aiutano in battaglia l'ho avuto, per via della foto).

      Ps. per questo tipo di scelta, di solito, io faccio le liste old style dei pro e contro eheh. Ogni tanto aiutano.

      Bacio ;)

      Elimina
  8. Quando si fa una scelta occorre essere realisti, dunque puntare all'impossibile!

    RispondiElimina
  9. La vita si svolge sempre un passo davanti all'altro, un passo davanti all'altro così come le scelte un passo davanti all'altro, bisogna sempre andare avanti inesorabili.

    A presto.

    RispondiElimina
  10. Se vivi bene arriverai a voler bene, a ringraziare ogni difficoltà che ti ha esercitato.
    Buona fortuna tua.

    RispondiElimina
  11. La scelta migliore è quella che non ti fa chiedere a te stessa "ma sarà la scelta giusta?".
    In bocca al lupo ;)

    RispondiElimina

Leggere è una forma sofisticata di ascolto. Grazie, anche per le tue parole.

 

Blogger news

Blogroll

About